Una città che apprende è, innanzitutto, una città che legge. Con nove biblioteche comunali e una mediateca, Brescia garantisce ai suoi cittadini l’accesso ad un ampio patrimonio bibliografico e a numerosi servizi. Il catalogo online – che dal 2016 comprende Sistema Bibliotecario Urbano (SBU) e Rete Bibliotecaria Bresciana (RBB) – conta fino a 1.200.000 titoli a cui i cittadini possono accedere grazie ai servizi di prestito interno e interbibliotecario.

I dati registrati dal servizio Clavis e relativi al confronto tra il primo semestre del 2016 e il primo semestre del 2017 mostrano un notevole aumento del numero di prestito libri, che dalle 105.606 richieste del 2016 arriva a toccare le 108.733 nel 2017. In calo invece i prestiti di materiali multimediali, che scendono di 2.858 unità. La ragione di questa notevole diminuzione è però probabilmente dovuta al diverso approccio degli utenti rispetto ai materiali multimediali classici, che nei loro principali formati CD e DVD sono stati superati da nuove offerte e piattaforme.

Tra le Biblioteche Comunali prese in considerazione, merita notare che quella che ha registrato il più alto numero di prestiti nei semestri dei due anni di riferimento è la Biblioteca Queriniana, che vede un aumento di 2.854 richieste. Al contrario, la Biblioteca Comunale Buffalora rimane quella con il numero inferiore di richieste totali, che passano dalle 8.726 del 2016 alle 8.115 del 2017.

I dati più significativi emergono però scorporando dal numero di movimenti totali le cifre relative al prestito interbibliotecario. Grazie al nuovo sistema informativo che raccoglie Sistema Bibliotecario Urbano e Rete Bibliotecaria Bresciana, infatti, è stato possibile registrare 33.247 prestiti interbibliotecari totali nel 2017, dato che segna un incremento del 70% rispetto allo stesso semestre dell’anno precedente.

Prosegue anche l’iniziativa Bibliobus, il servizio di biblioteca itinerante promosso dal Comune di Brescia e attivo nei mesi estivi. Grazie a questa iniziativa, il Servizio Bibliotecario Urbano è accessibile nei principali parchi e piazze cittadini, contribuendo a diffondere il piacere della lettura.
Con una dotazione libraria di 1.252 volumi catalogati dal servizio Clavis nel 2017 e un totale di 74 tappe sul territorio registrate nello stesso anno, il Bibliobus permette di prendere in prestito i libri e accedere ai principali servizi bibliotecari. L’iniziativa prevede inoltre l’organizzazione di letture animate dedicate ai bambini dai 3 ai 10 anni, per stimolare e appassionare anche i più piccoli alla pagina scritta.