Nel corso dell’ultimo mandato l’Amministrazione comunale ha operato anche nell’ambito dell’assetto del territorio e dell’edilizia grazie alla riqualificazione dello stock abitativo pubblico e al recupero dell’efficienza energetica previsti dal progetto Housing sociale e programmi ERP.

Tre sono stati i principali interventi di edilizia sociale finanziati attraverso fondi pubblici con lo scopo di migliorare l’offerta abitativa attraverso la riqualificazione di strutture non più adeguate:

● ­Programma Regionale 2° Contratto di Quartiere – Torre Tintoretto (in collaborazione con Regione Lombardia ed ALER di BS, CR e MN):

Attualmente in corso ma giunto ormai alla fase conclusiva, il programma ha riguardato il recupero e la ristrutturazione di 9 immobili di proprietà comunale posizionati in diverse aree della città. Gli immobili recuperati sono da destinare alla locazione a canone sociale per un totale di 79 alloggi e si aggiungono all’acquisto di 99 unità immobiliari e alla nuova costruzione (gestita dall’ALER) di 71 alloggi.

Parallelamente al programma di recupero, L’amministrazione e l’ALER di BS, CR e MN stanno operando al fine di individuare il percorso che meglio possa garantire la valorizzazione della Torre Tintoretto. A gennaio 2018, l’amministrazione comunale ha adottato in Consiglio Comunale la Variante al PGT (Piano di Governo del Territorio) che consentirebbe anche una eventuale demolizione dell’edificio.

● ­Programma Regionale Emergenza Casa (PREC) e Piano Casa 2010.

Cofinanziati dalla Regione Lombardia e da fondi statali, i programmi sono oggi conclusi e hanno permesso il recupero di 51 alloggi distribuiti in 8 fabbricati a Foro Boario e la costituzione di 6 nuovi alloggi a Sanpolino. Sono in corso alcune opere essenziali per la sistemazione delle aree al fine di consentire l’assegnazione degli alloggi.

● ­Interventi di recupero e riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, in attuazione dell’art. 4 della Legge n. 80/2014.

A seguito della partecipazione al bando regionale del luglio 2015 ed ai finanziamenti conseguiti, sono state realizzate manutenzioni ordinarie su 29 alloggi di proprietà comunale sfitti, mentre per altri 20 alloggi, sfitti e non utilizzabili, sono in corso interventi di manutenzione straordinaria e di efficientamento energetico-impiantistico con lo scopo di poterli rilocare a canone sociale.